AlphaGo: quando l'Artificial Intelligence di Google batte il campione del mondo a Go!
Volpedo, 10-03-2016

AlphaGo di Google è riuscito a battere il leggendario campione coreano Lee Sedol in Go, uno dei giochi da tavolo più difficili, data l'enorme quantità di mosse possibili. La partita durata tre ore ha visto la macchina di BigG aggiudicarsi la vittoria, facendo rimanere il campione senza parole. Il gioco da tavolo Go rappresenta una delle più grandi sfide per l'intelligenza artificiale, in quanto presenta un livello di intuizione e valutazione altissimo. 

Da sempre, si credeva che l’uomo fosse favorito rispetto alla macchina, grazie alla sua fantasia. Per raggiungere l'obbiettivo, AlphaGo si basa su un complesso sistema di reti neurali e di autoapprendimento, che gli hanno permesso di sconfiggere l'anno scorso per 5 partite a 0, il campione europeo Fan Hui. Sedol rappresentava però un tipo di giocatore diverso: giocatore professionista da quando ha 12 anni, per 18 volte campione del mondoAlphaGo, elaborato da Google DeepMind sul modello dei meccanismi del cervello umano, ha demolito questa tesi aggiudicandosi la vittoria. Secondo il campione la strategia iniziale di AlphaGo è stata "eccellente": una mossa non convenzionale che un uomo non avrebbe mai fatto.

Secondo il fondatore il Google DeepMind, Demis Hassabis, il gioco sarebbe un qualcosa di sorprendente, molto eccitante, descrivendo tutte le straordinarie caratteristiche dell’intelligenza artificiale AlphaGo. Quelle stesse caratteristiche che lo differenziano dai suoi predecessori. Già in passato un campione mondiale era stato battuto da una macchina: per 40 anni campione mondiale di scacchi, il russo Kasparov, fu battuto da Deep Blue, una macchina progettata dall'IBM, in grado di analizzare circa 16 miliardi di mosse al minuto. DeepBlue era stato progettato. AlphaGo invece, si basa su un sofisticato sistema di autoapprendimento. Grande passo in avanti per uno dei campi più affascinanti e forse, più controversi dell'informatica.

A Sedol rimangono 4 partite e soli 5 giorni per la rivincita. La borsa in palio è di un milione di dollari. Se AlphaGo si aggiudicherà la vittoria, il premio sarà devoluto in beneficenza.

Inutile chiedere per chi faccia il tifo ... forza AlphaGo!!!
Stampa l´articolo
Stampa l´articolo (solo testo)
Segnala a un amico